• Weekend d’autunno in Catalunya:

    cosa fare e dove andare

Dismessi gli abiti estivi, ecco che la Catalunya diventa la meta più ambita per vivere un autunno fatto di colori, sapori e tradizioni autentiche. Ti basti pensare che le 3 principali città catalane – Barcellona, Tarragona e Girona – festeggiano i loro santi patroni proprio tra settembre e novembre. E se l’esplosione dei festeggiamenti non è sufficiente, ecco qualche anticipazione su cosa fare in un weekend d’autunno in Catalunya: imperdibili mostre nei musei cittadini, trekking alla ricerca del foliage, degustazioni ed esperienze in cantine che sono vere opere architettoniche. Ti abbiamo incuriosito? Bene, inizia questo viaggio insieme a noi!

Le Festes Majors a Barcellona, Tarragona e Girona

L’autunno è il periodo perfetto per scoprire quel prezioso legame tra la Catalunya e le sue tradizioni secolari. Dopo la lunga carrellata di feste patronali estive catalane, devi sapere che tra settembre e novembre le tre principali città – Barcellona, Tarragona e Girona – celebrano i loro santi patroni con eventi spettacolari. Le feste patronali in catalano si chiamano “Festes Majors” e la prima imperdibile a cavallo tra estate e autunno è quella di Tarragona. La capitale della Costa Daurada celebra la patrona Santa Tecla con un ricco calendario di eventi che unisce tradizione religiosa e popolare. Il giorno di Santa Tecla cade il 23 settembre, ma gli eventi iniziano circa una decina di giorni prima.

Per salutare l’estate e accogliere ufficialmente l’autunno ci trasferiamo a Barcellona, con le Festes de la Mercè, oltre 2000 eventi distribuiti su 4 giorni. La città si anima con sfilate, festival di street art, musica e lo spettacolo delle torri umane dei castellers.
Ma anche Girona non è da meno con la Festa del patrono Sant Narcís: a novembre dieci giorni di festa con celebrazioni solenni nella Chiesa di Sant Feliu, dove sono conservate le reliquie del santo fino al Parco della Devesa, fulcro dei festeggiamenti!

Un weekend d’autunno tra i vigneti catalani

Forse non tutti sanno che la Catalunya ha una lunga e appassionata tradizione vitivinicola. Sono 12 le denominazioni d’origine catalane, e quale stagione migliore della vendemmia autunnale per scoprire questo affascinante lato del territorio? Di certo non puoi non assaggiare il Cava, ovvero il celebre spumante catalano. I mesi autunnali sono inoltre perfetti per percorrere a piedi o in bici i sentieri della Strada del Cava, alla scoperta dei luoghi in cui si produce questa prelibatezza! Il percorso si snoda nella regione naturale del Penedès, tra la costa mediterranea e i Pirenei. E se sei alla ricerca di esperienze davvero originali, visita una delle cattedrali del vino. In Catalunya infatti trovi cantine progettate dai più prestigiosi architetti del modernismo catalano. Scoprile tutte qui.

Alla ricerca del foliage

Autunno significa luce e colori intensi, proprio come quelli che regala il foliage. Il territorio catalano offre centinaia di occasioni per ammirare la natura in tutto il suo splendore. Ecco tre luoghi secondo noi imperdibili. Innanzitutto il Parco Naturale del Montseny, 50000 ettari di parco dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO. La sua vicinanza a Barcellona – solo un’ora di auto o con i mezzi – lo rende perfetto per una gita in giornata. Spostiamoci a Sant Andreu de la Vola per visitare la più celebre faggeta della Catalunya: la Fageda de la Grevolosa. Se ami la fotografia, questo sarà davvero un luogo magico in cui perdersi tra i colori del foliage! E a pochi chilometri di distanza trovi anche uno dei borghi medievali meglio conservati della penisola iberica: Rupit i Pruit (scoprili qui!). Saliamo verso i Pirenei al Parco Nazionale Aigüestortes i Estany de Sant Maurici, istituito nel 1955 e ad oggi l’unico Parco Nazionale della Catalunya. Qui potrai cimentarti in itinerari trekking tra specchi d’acqua, maestose vette e foreste dove ritrovare il contatto con la natura più pura.

Il fascino dei musei cittadini

Non solo natura. Per un weekend d’autunno in Catalunya scopri gli innumerevoli musei catalani, a partire da quelli di Barcellona. La città che non dorme mai offre un incredibile ventaglio di scelte culturali: dal Museo Picasso alla Fundació Joan Miró, fino al Museo d’Arte Contemporanea. Per destreggiarti tra i vari musei di Barcellona consulta il nostro articolo.

Spostiamoci a Figueres, città natale di Salvador Dalí. Dopo aver visitato l’affascinante cittadina sulla Costa Brava, visita il Teatro-Museo Dalí, tempio del Surrealismo ideato e realizzato dall’artista in persona. E sempre a Figueres trovi altri tre interessanti musei: il Museo del Giocattolo, quello della Tecnologia e il Museo dell’Empordà, un’ampia collezione che spazia dall’archeologia alla pittura del ‘900.

La cittadina di Reus unisce invece cultura ed enogastronomia: in questo paese della Costa Daurada puoi osservare con i tuoi occhi l’arte di Domènech i Montaner, celebre artista modernista. Ma anche visitare il Gaudí Center. E ricordati di assaggiare un buon bicchiere di Vermouth! Reus è infatti la capitale di questa squisita bevanda che i catalani bevono come aperitivo: in Carrer de Vallroquetes trovi il Museo del Vermut, dove scoprire tutti i suoi segreti.

Cosa mangiare in autunno in Catalunya

A proposito di aperitivo, cosa si mangia in autunno in Catalunya? Anche in questo caso sono le tradizioni a farla da padrona! In autunno, soprattutto a partire dalle festività di Ognissanti, sul territorio trovi un vero tripudio di castagnate, regine del periodo. Forse meno conosciuto è il boniato, una radice tuberosa simile alle patate generalmente fritta o cucinata al forno in accompagnamento a piatti salati.
Quando le temperature si abbassano, spazio al calore e al gusto, come dimostra la Botifarra amb Mongetes, un piatto di salsicce con fagioli che viene servito nelle locande tradizionali.

Hai bisogno di una mano per pianificare il tuo weekend catalano? Scrivici oppure visita i nostri profili Facebook e Instagram e lasciati ispirare!

© Copyright 2022 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits