• Trekking sui Pirenei

    Laghi, cime, vallate, boschi, tappe culturali suggestive e natura selvaggia

Se ami le vacanze nella natura e i paesaggi mozzafiato, sappi che esistono numerosi percorsi di trekking sui Pirenei catalani che ti permettono di scoprire scorci e territori unici. Laghi stupendi, valli incantate, cime aspre, boschi ricchi di leggende, eremi affascinanti e gole scavate nella roccia ti aspettano lungo sentieri più o meno complessi, dai percorsi per camminatori esperti agli itinerari adatti a tutta la famiglia. Oggi, fare trekking non significa solo macinare chilometri: mettersi in cammino è diventato qualcosa di più, un modo per entrare in sintonia con l’autenticità del territorio. Se scegli di scoprire i Pirenei catalani a piedi vivrai certamente la tua vacanza a tutta Catalunya in modo più sportivo, ma potrai anche esplorare la natura da un punto di vista speciale, percorrere antichi sentieri che raccontano storie lontane e accedere a luoghi spettacolari altrimenti inaccessibili.

Tanto per cominciare, i Pirenei catalani sono attraversati dal GR 11, il principale percorso che si snoda attraverso l’intera catena montuosa. Oltre a una natura meravigliosa, lungo il tratto catalano scoprirai diverse tappe culturali come il monastero medievale di Sant Pere de Rodes, il santuario di Núria e i borghi di montagna che custodiscono intatto un fascino di altri tempi. Tra una tappa e l’altra, il sentiero ti porta alla scoperta delle formazioni rocciose nel Parco Naturale di Cap de Creus, da cui parte il tragitto, fino ai 3.000 metri dei picchi più alti, passando per le atmosfere lacustri del Parco Nazionale Aigüestortes i Estany de Sant Maurici.

Trekking tra i laghi al Parco Nazionale Aigüestortes i Estany de Sant Maurici

Se vuoi immergerti nelle meraviglie di questo parco nazionale, fermati qui e scopri tutti gli itinerari che ti offre alla scoperta dei laghi glaciali che ne caratterizzano il paesaggio. Per i più allenati c’è il Carros de Foc, un percorso ad anello di 55 chilometri che si snoda tra le cime più alte di Aigüestortes, tra cui le iconiche vette Els Encantats e Estany Negre, toccando i principali laghi e rifugi. Per un’esperienza di trekking più soft, puoi optare per i numerosi sentieri nei pressi di questo grande parco nazionale. Lasciati incantare dalla foresta di Gerdar e dalla leggenda dei minairons, i piccoli esseri fantastici che, secondo la leggenda, abitano i Pirenei catalani da tempo immemore. Segui il percorso dell’orso bruno fino alle cascate Gerber e alla valle omonima, di origine glaciale, punteggiata di laghi ad alta quota e ricca di fascino per tutta la famiglia. Se invece preferisci tornare a bassa quota, immergiti nella Vall Fosca ai piedi di Aigüestortes e scopri tutte le piante aromatiche che qui hanno casa, tra cui fiori, frutti e piante officinali usate per produrre saponi e liquori come la tipica Ratafià.

La Porta del Cel, itinerario sul tetto di Catalunya

Se invece vuoi rimanere ad alta quota, e se il tuo grado di allenamento lo consente, scegli il percorso ad anello conosciuto come La Porta del Cel che collega quattro rifugi nel Parco Naturale Alt Pirineu. Lo sapevi che questo itinerario di 65 chilometri ti porta dritto sul tetto della Catalunya? Toccando luoghi da favola come il lago Certascan, raggiungi infatti la Pica d’Estats: con i suoi 3.143 metri è la cima più alta della regione! L’ascesa alla “Pica” attraverso la Vall Ferrera è qualcosa di magico, e la vista da lassù ti permette di spaziare su tutti i Pirenei catalani regalandoti un’esperienza irripetibile.

Per un itinerario di trekking sui Pirenei che unisce natura e cultura, non lontano dal Parco Nazionale Aigüestortes i Estany de Sant Maurici puoi imboccare la strada del Romanico lungo il Camí de l’Aigua. Gambe in spalla, scoprirai le meravigliose chiese romaniche di Vall de Boí, un invidiabile patrimonio UNESCO ad alta quota. A 180 chilometri da qui trovi invece la stupenda zona di La Cerdanya, attraversata da numerosi itinerari di trekking per tutti i gusti, dalle passeggiate adatte anche ai bambini fino ai percorsi più impegnativi. Qualunque strada sceglierai per immergerti in questi scorci tra laghi, vallate e salite, non dimenticare di assaggiare il piatto forte della zona, l’appetitoso trinxat a base di verza, patate e pancetta croccante!

Tra le valli boscose de La Cerdanya

La Cerdanya è uno dei distretti che si trovano all’interno del grande Parco Naturale Cadí-Moixeró, che offre a sua volta un nutrito ventaglio di percorsi di trekking. Uno di questi è conosciuto con il nome di Ruta de l’Ermità che, nel suo tratto catalano, fa uso degli antichi sentieri che connettevano Berga, Urgell e Ripoll. Respira a pieni polmoni tutta la tranquillità di questi luoghi e la loro comunione con la natura, lasciati stregare dalle valli boscose e dalle cime che incontrerai, e ammira i numerosi monumenti storici ed eremitaggi medievali che troverai sul tuo cammino. Non a caso, Ripoll è considerata la “culla della Catalunya” grazie a tre grandi monasteri medievali sorti nella zona: Santa Maria de Ripoll, Sant Joan de les Abadesses e Sant Pere de Camprodon. Prendi la strada ad anello conosciuta con il nome di Serra de Monestirs e parti alla scoperta di questi gioielli dove natura e storia si fondono in uno scenario unico.

Itinerànnia, una rete di percorsi per il trekking sui Pirenei

Ripoll è anche uno dei punti cardine di Itinerànnia: una rete di percorsi di trekking che coprono un totale di più di 2.500 chilometri di sentieri tra le zone di Ripollès, l’Alt Empordà e la Garrotxa. Segui le inconfondibili indicazioni gialle e mettiti in cammino alla scoperta di antichi borghi e scorci selvaggi, tradizioni gastronomiche e magnifiche viste che, dall’alto delle montagne, spaziano fino al mare. Non dimenticare di fare tappa nel Parco Vulcanico della Garrotxa, incastonato tra le vette dei Pirenei e le spiagge della Costa Brava. Qui ti aspetta un paesaggio unico nel suo genere, dove le bocche di 14 antichi vulcani e scenografiche colate laviche basaltiche si alternano a una vegetazione lussureggiante popolata da faggete e quercete.

Percorsi avventura al Mont-Rebei

E parlando di paesaggi unici, non puoi lasciare i Pirenei catalani prima di aver scoperto la gola del Mont-Rebei percorrendo uno dei sentieri di trekking più avventurosi della Catalunya! La gola si trova tra le regioni di El Pallars Jussà e la Noguera, e regala una vista suggestiva e spettacolare di un paesaggio forgiato dalle forze della natura. Nei secoli, il fiume ha scavato la catena montuosa del Montsec creando questa gola mozzafiato dove ancora scorre l’acqua. Per godere appieno di una visione così spettacolare esiste un sentiero protetto, parzialmente scavato nella roccia, che puoi percorrere lungo un dislivello di oltre 500 metri: uno strapiombo sul canyon in tutta sicurezza dove ti sentirai davvero parte di una natura meravigliosa.

Dalle vette più ardite alle valli più verdi; dai monasteri che hanno fatto la storia della Catalunya alla tranquillità dei sentieri immersi nella natura; dalla poesia dei laghi glaciali agli strapiombi mozzafiato, i percorsi di trekking sui Pirenei catalani regalano emozioni uniche che aspettano solo di essere vissute!

Ente del Turismo della Catalunya
@catalunyaexperience

Ecoherbes ParkRobysushi © ACT
Trekking Aigüestortes i Estany de Sant Maurici
I frutteti di Aitona al tramonto
Turismo attivo mountain bike
X