• Perdersi (e ritrovarsi) a Barcellona nel Parco del Labirinto d’Horta

Labirinto d’Horta, Barcellona

Hai già visitato tutto il visitabile a Barcellona? Cerchi un luogo per ripararti dal caldo estivo e per trascorrere qualche ora in relax, accanto ad arte e bellezza? Vieni con noi nel Parco del Labirinto d’Horta,  il giardino più antico della città! Lontano dalle attrazioni turistiche più gettonate, questo luogo è perfetto per scoprire una Barcellona inedita e diversa, ma anche per cimentarsi in una delle attività più avvincenti: trovare l’uscita del labirinto!

Il paradiso al confine della città

Se non hai mai sentito parlare del “Parc del Laberint d’Horta” – come è chiamato in catalano – non preoccuparti. Si tratta infatti di un punto d’interesse relativamente poco conosciuto dai viaggiatori. Da un lato perché la sua apertura al pubblico risale agli anni ’60 del Novecento, dall’altro perché si trova in una zona periferica della città. Siamo precisamente nel quartiere di Horta, vicino all’omonimo Velodromo e all’Ospedale Vall d’Hebron.

Una storia che parla italiano

La costruzione del Parco ebbe inizio nel 1792, quando il Marchese Joan Antoni Desvalls, proprietario dell’area, affidò all’architetto italiano Domenico Bagutti i lavori di progettazione. I percorsi, le piante e gli edifici che vedi oggi sono frutto dell’antico progetto, a cui si unì un ampliamento di carattere romantico nel 19° secolo.

La famiglia Desvalls rimase proprietaria del Parco fino al 1969 quando la cedette al Municipio di Barcellona, che lo aprì al pubblico e nel 1993 ne iniziò la ristrutturazione.

Il Parco e il Labirinto

Il Parc del Laberint d’Horta si estende per circa 9 ettari, non pochi di certo! Ma nell’immensità di questo luogo paradisiaco, puoi trovare un filo conduttore nell’eterna contrapposizione tra stile neoclassico e stile romantico. E per aiutarti nella “navigazione” ricordati la regola del 3: ci sono infatti 3 giardini e 3 terrazze!
Il Giardino dei Bossi, con “sculture vegetali” a forma di animale, il Giardino Domestico e il Giardino Romantico. I giardini, così come l’intero parco, sono un grande museo a cielo aperto: qui sono custodite tantissime specie di piante, alberi e fiori.
Il trio di terrazze comprende invece quella del Labirinto, una seconda sopraelevata che si affaccia sul Labirinto e la terza vicino a un padiglione in stile neoclassico progettato proprio da Domenico Bagutti.
E che dire poi del Labirinto! È stato creato con cipressi ai confini del Parco: lungo il percorso troverai piccoli templi dedicati alle divinità greche mentre al centro – spoiler alert – incontrerai la Statua di Eros, dio dell’Amore!
Ultimo ma non meno importante elemento caratteristico del parco è l’acqua: fontane, ruscelli e cascate saranno la colonna sonora della tua visita.

3 attività da fare (anche con i bambini)

Ma cosa puoi fare al Parc del Laberint d’Horta?  Innanzitutto, sappi che l’ingresso è a pagamento, con un biglietto dal prezzo simbolico di 2,23€ euro (i bambini sotto i 5 anni non pagano). Il nostro consiglio è prenderti tutto il tempo che ti serve per vivere una giornata – o una mezza giornata – all’insegna del relax e di un ritrovato contatto con la natura. Ma niente paura perché il divertimento non manca, ecco 3 attività da fare:

  • perdersi e trovare l’uscita del Labirinto: grazie alla progettazione magistrale e alle opere disseminate lungo il percorso, “non trovare la strada” non è mai stato così interessante!
  • riconoscere gli animali raffigurati nelle sculture vegetali del Giardino dei Bossi;
  • divertirsi all’area gioco dedicata ai più piccoli, con la possibilità di godersi un piacevole picnic nella natura.

Hai bisogno di qualche altro suggerimento per visitare Barcellona con i bambini? Leggi qui!

Come raggiungerlo

Il Parc del Laberint d’Horta è aperto tutti i giorni:

  • dal 1° aprile al 31 ottobre: dalle 10.00 alle 20.00
  • dal 1° novembre al 31 marzo: dalle 10 alle 18.00

Il biglietto di ingresso costa 2,23€, il prezzo è ridotto per i ragazzi con meno di 14 anni e persone con disabilità, mentre è gratuito per disoccupati, pensionati e bambini con meno di 5 anni.
Inoltre è possibile accedere gratuitamente ogni mercoledì e domenica e il 24 settembre, giorno de La Mercè.

L’indirizzo
Passeig dels Castanyers, 1
08035 Barcelona

Con la metro:
Fermata Mundial (linea 3)

Con l’autobus:
linee 27, 60, 73, 76, B16, B19

© Copyright 2022 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits