• Costa Brava:

    5 calette nascoste da raggiungere a piedi

“Mare, mare, mare…Ma che voglia di arrivare lì da te”…e noi ti diamo un consiglio su come arrivarci a piedi! Abbiamo preso in prestito le parole di Luca Carboni innanzitutto perché anche noi non vediamo l’ora di tuffarci nelle acque cristalline del Mar Mediterraneo. E poi perché in questo articolo ti sveliamo 5 calette nascoste in Costa Brava che si raggiungono solo a piedi. Poche persone, natura selvaggia: per una vacanza indimenticabile!

I vantaggi

In Catalunya puoi vivere esperienze al mare per tutti i gusti: spiagge lunghe, sabbiose e attrezzate per le famiglie, spiagge da vivere con i nostri amici a quattro zampe, spiagge cittadine a due passi dalla città come La Barceloneta. Ma anche e soprattutto calette selvagge dove la natura è ancora incontaminata. Come si sono preservate? Semplice: si possono raggiungere solo a piedi! Sono quindi lontane dal caos e dal grande traffico e assicurano una tranquillità invidiabile.
Molte calette sono raggiungibili attraverso il celebre Camí de Ronda, antico sentiero che un tempo serviva per proteggere la Costa Brava dai briganti. Oggi è aperto a tutti e consente di intraprendere piacevoli escursioni alla scoperta del territorio.

Cala Corbs

Tra la città di Palamós e Calella de Palafrugell, trovi Cala Corbs, una caletta che prende il nome dal cormorano, un uccello che dopo la pesca deve far asciugare sempre le sue piume. Per raggiungere la spiaggia parti da Platja de Castell – a Palamós – e percorri il sentiero per circa 30 minuti. Il tragitto di certo non ti annoierà, così come la destinazione finale!

Cala Estreta

Rimaniamo nel comune di Palamós: proseguendo dopo Cala Corbs – partendo quindi sempre da Platja de Castell – puoi arrivare fino a Cala Estreta. Come suggerisce il nome, si tratta di una caletta molto piccola, larga poco più di 100 metri. Le acque sono poco profonde e molto limpide: per alcuni catalani è questa la cala più bella della Costa Brava!

Cala Tavallera

Vuoi conoscere da vicino una delle ultime spiagge vergini della Catalunya? Allora parti alla scoperta di Cala Tavallera, a Cap De Creus. In questa caletta si arriva solo a piedi oppure in barca: è spesso quindi poco frequentata. Per raggiungerla a piedi parti da El Port de La Selva seguendo il sentiero GR-11. Acque poco profonde, solo 135 metri di larghezza. Un sogno!

Cala de Sa Futadera

Già solo guardando le foto, si intuisce quanto sia paradisiaco questo luogo. Siamo a Cala de Sa Futadera a Tossa de Mar, chiamata anche la cala dei 300 scalini. La macchia mediterranea si esprime qui in tutta la sua bellezza: si tratta di una caletta selvaggia, poco frequentata e larga solo 100 metri. Durante l’estate è disponibile un servizio navetta con imbarcazioni.

Cala de la Font Morisca

Per i più avventurosi consigliamo Cala de la Font Morisca, raggiungibile attraverso un sentiero mediamente difficile. La camminata inizia ai giardini botanici di Cap Roig, che meritano una visita a parte! Con una ripida discesa si arriva al livello del mare e poi si attraversa una “porta” rocciosa – chiamata Es Trau – che conduce alla caletta.

Ti è venuta voglia di fare un tuffo? Aspettiamo le tue foto direttamente dalla spiaggia, taggaci su Instagram @catalunyaexperience_it

Ente del Turismo della Catalunya
@catalunyaexperience

© Copyright 2022 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits