• Una mattinata di snorkeling alle Isole Medes

    Un ricchissimo parco marino dove svolgere lo snorkeling è a portata di tutti

La biodiversità della Catalogna non si trova solamente sulla terra ferma, ma anche nelle sue acque. A dimostrarlo è il ricchissimo parco marino delle Isole Medes.

Isole Medes, un miglio al largo dalla costa catalana

In questo parco è possibile svolgere tantissime attività legate al mare ma il modo migliore per visitarlo, alla portata di tutti, è lo snorkeling.

La biodiversità delle Isole Medes

Le acque attorno alle Isole Medes, situate ad un miglio dalla spiaggia di L’Estartit, sono state dichiarate ufficialmente parco marino nel 1983. Da allora sono rimaste una grande attrattiva per gli appassionati di flora e fauna marina, nonché per i visitatori che vogliono scoprire appieno tutti i tesori della Catalogna.

L'arrivo alle Isole Medes

Le specie che sono state individuate in questa area arrivano fino a 1.200 esemplari. Le caverne sottomarine naturali e le ampie praterie di posidonia hanno creato l’habitat perfetto per la riproduzione dei pesci che sono così aumentati nel corso degli anni. La bellezza dei fondali è stata garantita da anni di salvaguardia e di protezione.

Il parco marino è così stato dichiarato Area Specialmente Protetta di Interesse Mediterraneo e oggi richiama amanti dello snorkeling e delle immersioni subacquee da tutta l’Europa.

Un paradiso per le immersioni

La biodiversità delle Isole Medes rappresenta sicuramente il richiamo principale per gli amanti delle immersioni. La conformazione delle coste permette discese di diverse tipologie: fino ai 15 metri si possono trovare coralli, gorgonie, stelle marine, polpi e aragoste, mentre dai 20 metri il buio permette la crescita di un corallo più piccolo e favorisce la vita di tantissime specie di fauna marina. Questo significa che, già dalla superficie, è possibile vivere un’esperienza particolarmente coinvolgente.

Parco marino delle Isole Medes

Per i più esperti in immersioni, vicino alle Isole Medes si trova anche la più grande nave visitabile della Costa Brava, il Reggio Messina, che è affondata nel 1991. Ma non finisce qui, perché in queste acque è naufragata anche un’altra nave nel 1971, l’Avvenire, che oggi costituisce la nave sottomarina meglio conservata della zona.

Lo snorkeling alle Isole Medes

Se non hai mai fatto immersioni non devi scoraggiarti, perché anche lo snorkeling alle Isole Medes ti permette di vedere uno spettacolo davvero entusiasmante.

Noi abbiamo potuto vivere questa esperienza grazie al centro Aquatica che dal 1996 offre la possibilità di scoprire i fondali marini della Costa Brava. Oltre alla vasta gamma di corsi per immersioni, adatti ad ogni livello di preparazione, organizza delle uscite per lo snorkeling che rappresentano la soluzione perfetta per chi si trova nella zona e vuole provare un’esperienza diversa dal solito.

La spiaggia di L'Estartit

Forniscono tutta l’attrezzatura necessaria, ti portano con la barca nella zona più ricca di biodiversità e, infine, una guida ti indica quali sono le principali specie che puoi trovare e ti aiuta ad avvistarle.

Siamo fermamente convinti che queste esperienze siano fondamentali per vivere appieno il Paese che si sta visitando e noi ci siamo divertiti tantissimo! È stato davvero entusiasmante entrare in acqua con la muta, nuotare velocemente grazie alle pinne e rincorrere i banchi di pesci. E poi c’è il silenzio del fondale, quella meravigliosa sensazione che ben conoscono gli amanti del mare.

Cosa vedere in catalogna in 5 giorni: Pla de la Calma
Snorkeling alle Isole Medes
Escursione nel Pla de la Calma
Birdwatching Parco Aiguamolls de l’Empordà
Scoprire la Vall de Núria
X