• Vilafranca del Penedès

    La Capitale del Vino in Catalunya: medioevo, modernismo e vini a due passi dal mare

Vilafranca è la capitale dell’Alt Penedès e una delle città più importanti della Catalunya grazie alla sua posizione strategica, a circa mezz’ora da Barcellona e da Tarragona. Situata nell’entroterra, in una zona a grande vocazione vinicola, la sua vicinanza alla costa ne fa una destinazione perfetta per scoprire il paesaggio, il mare e l’enogastronomia catalana. Nel tempo, Vilafranca del Penedès ha saputo amalgamare la nobiltà medievale legata alle sue origini con le nuove tendenze, diventando una città moderna, luogo di shopping e di suggestivi percorsi artistici, in cui la cultura enologica gioca un ruolo fondamentale tanto da averle valso il titolo di “Capitale del Vino”.

Il percorso medievale di Vilafranca del Penedès

Per scoprire le antiche origini di Vilafranca del Penedès segui il percorso medievale che tocca i punti di maggiore interesse della città. Il suo principale agglomerato nel Medioevo coincideva con le vie che tutt’oggi costituiscono il cuore del suo centro storico, raccolte attorno alla chiesa gotica di Santa Maria. Fermati ad ammirare il suo portale ricco di sculture, visita l’interno e sali sul campanile separato dalla chiesa: da lassù, il tramonto su Vilafranca è meraviglioso! Con i suoi 52 metri di altezza e la particolare forma ottagonale, si erge proprio al centro della città e pare che, anticamente, la sua campana potesse essere suonata in quasi trenta modi diversi per annunciare ogni tipo di evento o pericolo!

Basilica di Santa Maria, Vilafranca del Penedès

Un altro esempio di gotico in città è il convento di Sant Francesc, a poche centinaia di metri. Prendi un momento per scoprire il suo grande valore storico, passeggia nel chiostro e ammira la splendida pala d’altare in stile gotico internazionale dedicata alla Mare de Déu e a Sant Jordi, attribuita a Lluís Borrassà. Ma la Vilafranca medievale parla anche attraverso gli edifici civili, come Palau Baltà, situato proprio di fianco alla chiesa di Santa Maria, e Palau Reial, il luogo dove morì il famoso re catalano Pere III a cui si deve la costruzione delle mura di Vic e di Montblanc. Oggi il Palau Reial ospita il Vinseum, un museo tutto dedicato della cultura del vino in Catalunya. 

Il modernismo

Sia la cripta della chiesa di Santa Maria, sia le stanze del Vinseum sono state ricostruite a inizio ‘900 nelle forme sinuose dello stile modernista, sempre capaci di incantare. Se vuoi scoprire il modernismo a Vilafranca del Penedès, sappi che ti aspetta un itinerario ricco di tappe che ti porta fino al cimitero monumentale della città, un luogo di grande interesse architettonico. A pochi passi dal Vinseum, la Casa de la Vila ti sorprende con la sua facciata medievale arricchita dalle decorazioni floreali moderniste, così come gli interni eleganti e rifiniti di Casa Miró. Entrambe le strutture devono il loro favolistico aspetto modernista all’architetto Santiago Güell i Grau: prenota una visita teatralizzata per scoprire tutte le tappe moderniste e i dettagli sparsi per la città realizzati in questo particolare stile catalano.

Enoturismo a Vilafranca del Penedès

Passeggiando per le vie pedonalizzate di Vilafranca del Penedès alla scoperta dei suoi tesori artistici, trovi anche tante occasioni di shopping. Il prodotto principale che puoi acquistare qui è senza dubbio il vino. La varietà è tanta: prenditi il tuo tempo per decidere quale etichetta scegliere! Grazie al titolo di “Capitale del Vino”, Vilafranca è il punto di partenza più adatto per scoprire alcune produzioni e D.O. catalane. Già nella città stessa trovi numerose enoteche dove assaggiare i vini del territorio abbinati a piatti di carne come il prelibato gallo nero del Penedès, ai formaggi tipici e alle ricette di pesce (ricordati che il mare è molto vicino, per cui la materia prima è sempre fresca!). Comincia visitando la via Comerç, vicino alla ferrovia, sede di aziende vitivinicole storiche, e poi lasciati trasportare nei meravigliosi dintorni della città punteggiati di vigneti e cantine tutte da scoprire.

Incamminati lungo le strade del vino e fermati in una delle aziende vinicole per assaggiare le loro produzioni e fare una delle tante esperienze a tema vino che offre il Penedès. Puoi gustare un pic nic nei vigneti a base di vino locale con formaggi e salumi del territorio, senza dimenticare i golosissimi dolcetti Catànies tipici della zona. Puoi trascorrere la notte in una cantina in mezzo alla natura e rilassarti con una seduta di vinoterapia dopo una classica degustazione. Oppure, puoi scoprire le vigne da un altro punto di vista attraverso laboratori di vendemmia e potatura a seconda della stagione. Prima di rientrare, non dimenticare di fare tappa a Sant Sadurní d’Anoia, a soli 15 chilometri, per scoprire il cuore della produzione del Cava, il famoso spumante catalano.

Gli eventi imperdibili e gli itinerari nei dintorni

E se assieme al vino ti appassiona anche il jazz, programma la tua vacanza a inizio luglio nei giorni di ViJazz, un evento che riunisce la magia di queste eccellenze nella meravigliosa cornice di Vilafranca per una tre giorni di musica e bollicine.

Oltre al ViJazz, sono molti gli eventi che animano la città durante l’anno. Uno su tutti, la Festa Major che si svolge tra il 29 agosto e il 2 settembre: il suo culmine è il 2 settembre, giorno in cui ricorre la festa di Sant Fèlix, il patrono della città. Se ti trovi qui in questo periodo dell’anno puoi scoprire una delle feste popolari più spettacolari della Catalunya, radicata nella comunità fin dal ‘600, ricca di danze e manifestazioni ogni tipo tra cui i famosi castellers, le torri umane che hanno guadagnato un posto tra i beni immateriali UNESCO. Vilafranca del Penedès è una delle maggiori piazze dove poter assistere a questa tradizione tutta catalana!

Tornando ai meravigliosi dintorni della città e alla zona dell’Alt Penedès, anche se non ti interessa il vino o se hai già fatto il pieno di degustazioni, trovi molti spunti per gite fuori porta. Oltre alla strategica vicinanza con Barcellona e Tarragona, Vilafranca del Penedès si trova a soli 25 chilometri da Sitges, vivace cittadina affacciata sul mare, con spiagge da sogno, frizzanti eventi tutto l’anno e una variegata offerta anche per il turismo LGBT. Se invece cerchi itinerari a piedi nel mezzo della natura, trovi molte proposte più o meno impegnative che ti porteranno a scoprire una grande varietà di paesaggi e tappe culturali immerse nel verde.

Per un percorso facile, caratterizzato da poco dislivello, scegli l’anello circolare che collega Vilafranca alla Font del Cuscó. Se vuoi abbinare natura e tappe culturali, addentrati nel Parc del Foix per scoprire l’imponente castello di Penyafort accoccolato tra una distesa di vigneti. Se invece vuoi esplorare uno dei percorsi più emblematici nei dintorni di Vilafranca del Penedès fai un’escursione alla montagna Sant Pau, una delle più consolidate aree naturali ricreative della zona. Pur salendo il sentiero non è difficile, incrocia punti di grande interesse come l’Eremo di Sant Pau scavato nella roccia, e offre una vista magnifica su Vilafranca e la sua pianura.

Infine, per vivere un paesaggio unico in cui ambiente e attività umana si sono fuse insieme in un risultato sorprendente, lasciati incantare dai “pèlags” del Parc dels Talls a Vilobí. Si tratta di laghi scavati nella roccia, originati da secoli di attività di escavazione del gesso. Nel parco ti aspettano sentieri da esplorare a piedi o in bicicletta, aree pic nic dove sostare e tour guidati a tema storico o geologico. In estate il “pèlag sec”, ossia il lago temporaneamente in secca per via del caldo, si trasforma in un auditorium naturale per concerti jazz. Esibizioni musicali suggestive, una natura stupefacente, una cultura antica capace di rinnovarsi, secolari tradizioni popolari e una tradizione vitivinicola invidiabile: un intreccio di buoni motivi per includere Vilafranca del Penedès nel tuo viaggio alla scoperta della Catalunya più autentica.

Ente del Turismo della Catalunya
@catalunyaexperience

Una veduta di Sant Salvador
X