• Personaggi fantastici e mitologici della Catalunya

La Catalunya è una terra ricca di tradizioni, leggende e miti: dalla leggenda di Sant Jordi all’originale Tió de Nadal, fino ai castells, le torri umane che puoi vedere con i tuoi occhi durante le feste popolari. Ma la regione è caratterizzata anche da tantissimi personaggi fantastici e mitologici che hanno plasmato la storia del territorio.
Molti di questi personaggi sono strettamente legati ai paesi in cui è stata tramandata la leggenda: scoprili insieme a noi e potrai visitare questi luoghi seguendo un altro punto di vista: quello del mito e della fantasia!

La principessa e la scogliera a picco sul fiume

Siamo a Siurana, un paesino dell’entroterra a un’ora da Tarragona e a due ore da Barcellona. Situato a 700 metri sopra il livello del mare vicino al lago artificiale omonimo, Siurana è stato un baluardo islamico della Catalunya e senza dubbio è uno dei borghi più belli dell’entroterra catalano. La leggenda che ti raccontiamo è legata proprio alla dominazione musulmana, le cui vestigia puoi ammirare passeggiando tra le stradine del borgo, completamente costruito in pietra.
Nel 12° secolo, nel corso dell’assalto cristiano a Siurana, la fiera regina moresca Abdelàzia per evitare di essere catturata dal nemico, decise di morire con dignità. Prese dunque il suo cavallo e si lanciò dalla scogliera a strapiombo sul fiume, che oggi è conosciuta con il nome di “Salt de la Reina Mora”.
Oggi questo territorio e soprattutto le scogliere calcaree sono perfette per l’arrampicata sportiva e il trekking. E non dimenticare che Siurana si trova nel Priorat, una zona dove trovi vini DOC e olio DOP! Scopri la regione in questo articolo dedicato.

Tra castelli e cascate legati al Comte Arnau

Passiamo da una fiera regina a un conte decisamente poco amato dai suoi sudditi. Il Comte Arnau è uno dei personaggi più importanti della Catalunya medievale.
La storia popolare descrive il conte come un capo arrogante e dispotico, un uomo che maltrattava i suoi vassalli e i suoi soldati, e infastidiva le dame di corte. Secondo la leggenda le sue azioni poco decorose lo condannarono a una pena esemplare: egli infatti è costretto tutt’oggi a vagare sulla Terra in sella al suo cavallo.
E di notte si accampa vicino al municipio di Gombrèn, paesino dei Pirenei nella provincia di Girona. Proprio qui puoi approfondire la leggenda del Comte Arnau visitando il Museo a lui dedicato, il Castello de Mataplana e anche il Gorg dels Banyuts, una cascata naturale immersa in un paesaggio mozzafiato.

La Sirena de Sòl de Riu

Si dice che i marinai fossero affascinati dalla sua intensa bellezza e dai suoi occhi dal colore blu brillante. Stiamo parlando della Sirena de Sòl de Riu, un personaggio fantastico legato alla zona costiera che coincide con la foce del fiume Sénia e il confine tra Catalunya e Comunitat Valenciana.
Questa zona dove il fiume si getta nel Mar Mediterraneo un tempo era frequentata da donne e uomini alla ricerca di acqua corrente pulita. E proprio la leggenda narra dei canti melodiosi con cui la Sirena catturava l’attenzione dei visitatori. Anche i marinai della vicina Les Cases d’Alcanar, uno dei borghi marinari catalani, non sapevano resistere al suo fascino.

Il Conte Dracula…catalano

Sapevi che anche la Catalunya ha il suo Conte Dracula? Anzi, c’è chi afferma che il Comte Estruc sia protagonista della leggenda sui vampiri più antica d’Europa!
Ma andiamo con ordine. Secondo la storia che si tramanda da secoli, il Re Alfonso II d’Aragona spedì il nobile Conte Arnald Estruc al Castello di Llers, nella regione dell’Alt Empordà per combattere il paganesimo e la stregoneria. Il Conte fu ucciso qui nel 1173 e, a causa dello stile di vita poco affine al Cristianesimo, fu duramente punito. Il Conte si trasformò infatti in un vero e proprio vampiro, succhiando sangue dagli abitanti del villaggio e seducendo donne che dopo nove mesi partorivano esseri demoniaci già morti alla nascita.
Ma che fine ha fatto il Conte? Ci sono diverse versioni della leggenda. Secondo alcuni fu eliminato definitivamente dopo aver seminato terrore per molti anni, altre versioni indicano un’anziana suora come colei che eliminò il conte. Mentre per alcuni il conte si aggira ancora nella regione dell’Alt Empordà. Se non ti lasci spaventare da queste storie fantastiche, il territorio è famoso anche per i suoi vini squisiti! Scopri le esperienze enoturistiche che puoi vivere in questo articolo.

I folletti delle Valls d’Àneu

Spostiamoci nel nord della Catalunya, negli Alti Pirenei: qui nella regione di Valls d’Àneu puoi conoscere la leggenda dei Manairons! Si tratta di piccoli folletti che vivono sottoterra e che amano rendersi utili. Come? Aiutando contadini e agricoltori nel loro lavoro!
Si narra che i lavoratori custodivano i manairons in scatole di fiammiferi o addirittura nel manico delle falci: erano così piccoli che potevano starcene a migliaia! Una volta liberati, questi folletti erano davvero laboriosi: si cimentavano nei campi, in miniera…insomma, non stavano mai fermi. Ma attenzione: se per caso rimanevano senza lavoro si arrabbiavano parecchio tanto che, secondo la leggenda, arrivavano ad uccidere i propri padroni!

Ti è piaciuta questa incursione nei personaggi fantastici della Catalunya? Leggende che si legano a un territorio davvero…emozionante!

Ecoherbes ParkRobysushi © ACT
© Copyright 2023 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits