@robysushi

Per gli abitanti di Reus, il Vermut è un’istituzione, e per loro “fer un Vermut” (letteralmente, andare a farsi un Vermut), non è semplicemente andare fare un aperitivo, ma significa molto di più. ‘Fer un Vermut’ nasconde un significato più profondo, ovvero quello della condivisione del proprio tempo e partecipazione ad un rito unificatore basato sulla compagnia e giovialità.

Robysushi © ACT

Nella bellissima cittadina di Reus, fatta di stradine che nascondono piccole botteghe antiche, di grandi piazze circondate da meravigliosi negozi, e permeata da un’atmosfera di serenità costante, il vermut viene consumato rigorosamente come aperitivo, e viene accompagnato unicamente da olive e patatine fritte, niente di più. I più tradizionalisti poi, lo consumano senza ghiaccio, senza arancia e senza limone. Queste regole sono valide in tutta la Catalunya ovviamente.

Robysushi © ACT

A Reus, città del Vermut, non può di certo mancare la ‘Ruta del Vermut’ o Strada del Vermut di Reus, che vede la sua prima tappa al Museu del Vermut , dove sono esposti oggetti relativi alla famosa bevanda: 1.300 bottiglie di Vermut, 3.000 etichette e 300 poster, oltre a tantissimi oggetti ad esso legati e pazientemente raccolti dal proprietario del museo negli anni. E’ un posto unico al mondo, per l’oggettistica che racchiude, le bottiglie che custodisce e la struttura che lo accoglie.

Robysushi © ACT

Seconda tappa della Ruta del Vermut, e il Vermut Rofes un’antica fabbrica di Vermut del 1890, che è stata riconvertita in ristorante, ma che ha mantenuto intatta la struttura la struttura originaria e che racchiude ancora in se tutte le attrezzature originali necessarie per la produzione del Vermut. E’ un locale assolutamente stupefacente, dove sono conservate botti della portata di 60.000 litri che hanno più di 100 anni, bottiglie antiche e casse in legno originali. Un posto che consente di fare un tuffo nel passato per provare ad immaginare com’era un tempo la produzione del Vermut.
Tutte le info sulla Ruta del vermut sono qui: www.reusturisme.cat

Robysushi © ACT
Robysushi © ACT

Forse definirmi ‘aspirante chef’ è un pò pretenzioso, ma è quello che vorrei diventare! La strada è lunga e in salita e io inizio ad incamminarmi. Per il momento mi diverto ad inventare, realizzare e pubblicare le mie ricette….insomma, per il momento sono una food blogger!

@robysushi