• La Barceloneta

    Tra movida, spiagge e antiche case di pescatori, un quartiere dalle molte anime

A pochi minuti a piedi dal Barri Gòtic di Barcellona e dalle sue principali attrazioni, come la cattedrale, trovi il quartiere marittimo più iconico della città. La Barceloneta è lo scrigno dell’antica tradizione marinara, e allo stesso tempo simbolo della movida in riva al mare e della vita da spiaggia. Ti aspetta per farti trascorrere una giornata senza pensieri, fra curiose attrazioni e un drink con vista sulle onde. Lasciati trascinare da questo angolo di Barcellona e dai suoi due volti: quello più storico delle vie interne e quello più moderno del litorale. La prima tappa da non perdere? La spiaggia, ovviamente!

Vita da spiaggia a Barceloneta

La Platja de la Barceloneta è la più famosa di Barcellona. Come le altre spiagge della città è ad accesso libero ma, tra tutte, è quella più popolata, anche per la sua grande vicinanza al centro storico. Qui trovi un pubblico molto vario: giovani che vogliono divertirsi, professionisti che ricaricano le batterie dopo il lavoro, sportivi che praticano beach volley e comitive di amici che suonano e chiacchierano in allegria. La sabbia è fine e il mare è molto gradevole. Se ami socializzare, stare in compagnia e se ti divertono le atmosfere vivaci, è la spiaggia giusta per trascorrere la giornata!

A ogni ora del giorno e della notte la Barceloneta pullula di vita. Goditi tutta la frivolezza e la mondanità del suo lungomare punteggiato di palme. Di giorno puoi scoprirlo a piedi, sfrecciando sui rollerblade oppure con un’energica pedalata che, volendo, ti può portare fino alle spiagge in corrispondenza del Poblenou. Quando vuoi fare una pausa, scegli il ristorante che più ti ispira e siediti a un comodo tavolino con vista mare. Lo sapevi che alla Barceloneta puoi gustare il pesce migliore di tutta Barcellona?

Di sera, concediti invece un drink e un boccone presso uno dei numerosi xiringuitos. I celebri bar sulla spiaggia che a Barcellona sono una vera leggenda! Ne troverai per tutti i gusti, alcuni aperti tutta la notte. Qui puoi optare per un aperitivo, una cena completa o un panino veloce, accompagnati da cocktail di ogni tipo tra cui ottimi mojito.

Dopo, siccome la notte a Barcellona è sempre giovane, puoi spostarti facilmente verso il porto ai bordi della Barceloneta per fare nottata in una delle discoteche più trendy della città. E se vuoi continuare a fare festa anche dopo, c’è sempre la distesa dorata della spiaggia dove aspettare l’alba in compagnia chiacchierando, facendo un coraggioso bagno mattutino o aspettando di fare colazione con cioccolata calda e xurros!

Uno skyline moderno e inconfondibile

Se oltre ai divertimenti ami le architetture moderne, la Barceloneta ti lascerà a bocca aperta. Il suo skyline è una garanzia: merito delle particolari sculture e dei nuovi grattacieli che svettano sul mare. Tra questi, noterai senza dubbio il mirabolante Hotel W, una struttura di lusso conosciuta anche come Hotel Vela per la sua forma. Costruito a pochi metri dall’acqua e alto quasi 100 metri, sembra proprio una gigantesca caravella che sta per salpare in mare aperto!

Ma tra tutti, il monumento simbolo della Barcellona marittima è il Peix d’Or, progettato da Ghery nel 1992 in occasione delle Olimpiadi che si tennero proprio nel villaggio olimpico sorto nei pressi della Barceloneta. Costruito in acciaio color bronzo, il grande Peix cattura la luce del sole barcellonese stagliandosi contro il blu del cielo. Nei giorni particolarmente luminosi sembra accendere tutto il lungomare! Con le sue dimensioni ragguardevoli non puoi non notarlo (è largo 56 metri e alto 35!). Senza dubbio, oggi è uno dei landmark più iconici e fotografati della città.

Un altro monumento del lungomare realizzato in occasione delle Olimpiadi è Homenatge a la Barceloneta dell’artista Rebecca Horn. Con le sue forme da condominio sghembo, questa curiosa struttura è un omaggio alle case diroccate che un tempo sorgevano sul Passeig Marítim.

Il fascino di Barceloneta vecchia

La Barceloneta ha alle spalle una lunga storia come quartiere di pescatori. Quest’anima più schietta e popolare si respira ancora allontanandosi di qualche centinaia di metri dall’esplosione di vita e modernità che oggi invade il lungomare. Fai una passeggiata tra le viuzze parallele che caratterizzano la parte interna della vecchia Barceloneta, fermati in un bar di quartiere a sorseggiare una birra in compagnia degli abitanti locali e assaggia qui alcune delle migliori tapes di Barcellona.

A neanche un chilometro da Platja de la Barceloneta, puoi visitare il Museu d’Història de Catalunya (MHC), dedicato alla cultura catalana. Questo vivace centro culturale propone anche numerose iniziative ed eventi. Tra le vie che danno forma all’interno della Barceloneta, fai tappa in Plaça Poeta Boscà e fermati al mercato rionale. L’edificio che lo ospita è moderno, in linea con le architetture del lungomare, ma dentro trovi ancora l’atmosfera di una volta. Offre una scelta di prodotti più selezionata rispetto alla famosa Boqueria sulla Rambla ed è il luogo dove anche i locali vanno a fare la spesa: qui puoi trovare gustosi prodotti a chilometro zero e un ottimo pesce fresco!

A pochi passi dal mercato, affacciata su Plaça de la Barceloneta, trovi la Chiesa di Sant Miquel del Port, uno degli edifici storici del quartiere. La sua costruzione risale al ‘700 e la facciata si presenta in stile barocco. La sormontano una celebre statua dell’Arcangelo Michele e le statue di Sant Elm e Santa Maria de Cervelló, protettori dei pescatori. Lo sapevi che l’altezza della chiesa fu studiata a tavolino per non interferire con la traiettoria dei cannoni che un tempo si trovavano nel forte della Ciutadella? L’ex fortezza si trova proprio alle spalle della Barceloneta e oggi, al suo posto, si estende il grande parco che ospita anche lo zoo!

Per completare il tuo giro nella parte storica del quartiere marittimo, continua lungo Carrer de Sant Miquel fino a incrociare Carrer de Sant Carles. Proprio qui trovi Casa de la Barceloneta 1761, un altro edificio storico del quartiere. Noterai che è molto più basso rispetto agli altri che lo circondando, inclusi quelli un po’ datati che costituiscono il cuore di Barceloneta vecchia. Infatti, l’edificio è uno dei pochi rimasti nelle sue misure originali: non ha mai subito successivi rimaneggiamenti. Oggi ospita un interessante centro culturale per promuovere la storia del quartiere e allestire mostre temporanee.

Con il suo lungomare che strizza l’occhio alle architetture più moderne, la spiaggia-simbolo della vita da mare barcellonese, numerosi locali per una movida giovane e frizzante, e un cuore antico che non ti aspetti, la Barceloneta è un piccolo mondo da scoprire tra il Mediterraneo e il centro storico della città, sospeso tra passato e futuro.

 

Ente del Turismo della Catalunya
@catalunyaexperience

Tossa de Mar panorama
Punta Po-roig a Salou panorama
Calella de Palafrugell veduta
Palau de la Música Catalana, la Sala Concerti
X