State passando le vostre vacanze a Barcellona ma volete fare una gita in famiglia fuori città? Barcellona è piena di attrazioni ma è anche il punto ideale da dove partire per passare una giornata divertente in compagnia dei vostri figli fuori dalla capitale della Catalunya.

A soli 120 km da Barcellona si trova la città di Berga che collega i Pirenei con la pianura. Un paesaggio pieno di sentieri che potrete esplorare con i vostri figli. Ricordatevi di prendere una borsa oppure una cesta, perché questo posto è conosciuto anche come la capitale dei funghi! Se la vostra cesta alla fine sarà vuota, non temete, perché nelle vicinanze si trovano diversi ristoranti dove assaggiare un buon piatto, naturalmente, a base di funghi. A Berga potete anche visitare il museo de les Mines de Cercs, dove potrete scoprire la storia mineraria della zona. Potrete entrare nella miniera direttamente in un carello e vi assicuro che i bambini si sentiranno subito dei piccoli minatori! Lungo il bacino del fiume La Baells i bimbi potranno salire in sella ai cavalli e fare un giro, invece per i genitori ci sono il kayak e gli sport acquatici.

Gemma Miralda © ACT

Nel mese di giugno, se vi trovate a Berga dovete assolutamente partecipare alla festa di La Patum de Berga che è stata dichiarata dall’Unesco Capolavoro del Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità. Si tratta di una commemorazione religiosa di origine medievale che è riuscita a preservare le proprie radici religiose e profane. Ai bambini piacerà tantissimo perché saranno colpiti sicuramente dai ballerini, dai mangiafuoco e dagli altri personaggi fiabeschi.

Per le escursioni in montagna, invece, dovete assolutamente portare i vostri bambini allo zoo dei Pirenei, un posto molto bello dove le persone si prendono la cura degli animali selvatici feriti o maltrattati nelle vicinanze. Con i vostri figli potrete fare la visita guidata e godervi lo spettacolo dei rapaci in volo libero. I bambini potranno ammirare da vicino la natura e capire la sua bellezza. E soprattutto, potrete far capire loro che bisogna rispettare la natura che ci circonda.

Lluis Carró © ACT

Montserrat è un altro luogo da visitare con i vostri bambini. A solo un’ora da Barcellona e facilmente raggiungibile con trasporto pubblico si trova questa città dove ogni anno vengono in visita migliaia di turisti da tutto il mondo. Il Monastero della Vergine Maria, che sorge sul monte, è da secoli luogo di pellegrinaggio. Qui giungono i fedeli devoti alla Moreneta, la Madonna Nera, la patrona della Catalunya. I bambini rimarranno molto colpiti dal monastero che non lascerà indifferenti nemmeno voi genitori. Con gli zaini in spalle fate una bellissima escursione nei dintorni, ma ricordatevi solo di essere ben attrezzati, soprattutto nelle stagioni più calde portatevi l’acqua e qualche snack dietro.

Un altro parco da visitare è quello naturale di Montgrí-Illes Medes i Baix Ter un luogo unico dove il divertimento per i vostri figli è assicurato. Questo parco si trova lungo la riva del fiume Ter: una zona ricca di bellezza naturale dove potete farvi una passeggiata soprattutto a cavallo. Hípica Mas Paguina vi offre diverse escursioni, tutto dipende da quanto tempo volete passare in sella al cavallo. Per i più piccoli di casa, il centro offre la passeggiata con pony dalla durata di mezz’ora. Per i compleanni organizzano anche le feste, così i bambini possono fare una cosa diversa dal solito.

Per quelli più avventurosi la soluzione sarebbe Pirenei Adventure Park ovvero un luogo del divertimento sia per gli adulti che per i più piccoli di casa. Non bisogna essere muscolosi per affrontare le sfide perché il parco offre attività per tutte le età e, nel caso, ci sono anche le guide che spiegano come affrontare un percorso. Nel parco potrete trovare ben cinque circuiti di diversi livelli in base all’età ed altezze dei partecipanti. All’interno del circuito verde troverete ben 17 giochi diversi (scala di corda, tunnel, ponte tibetano, percorso a fune, tunnel…), una piattaforma di altezza tra 70 cm e 1 metro da terra l’ideale per bambini dai 3 anni ai 7 anni e il tempo da percorrere è di 40-50 minuti. Al circuito arancione possono accedere i bambini dai 7 anni in su e che sono alti almeno 120 cm

Qui i bambini possono accedere a ben 15 giochi diversi e altezza da 150 cm a 250 cm da terra e il percorso dura incirca 40-50 minuti. Circuito blu “Sant Maurici” è adatto ai bambini dai 8 anni in su e devono essere alti almeno 120 cm. Qui la difficoltà è media e all’interno del circuito ci sono ben 14 giochi diversi. Poi c’è un altro circuito blu chiamato “Gerber” e anche qui i bambini dai 8 anni in su possono farlo e l’altezza minima è di 130 cm. In questo circuito i bambini possono provare ben 17 sfide diverse e la difficolta di percorrere è media. L’ultimo circuito è il circuito rosso al quale possono accedere solo i bambini sopra i 12 anni e che sono alti almeno 150 cm. Qui anche i genitori possono sfidare i figli visto che ci sono ben 20 sfide presenti. Vi avviso che la difficoltà è medio alta perciò, cari genitori, preparatevi che i vostri figli potranno finire prima di voi il circuito.

AjBlanes © ACT

Se non siete grandi amanti della montagna allora la vostra scelta saranno le città marittime. Una di esse è Blanes, in Costa Brava, dove oltre a passare una giornata al mare potete fare anche tante altre cose. Una cosa molto interessante da visitare è il Giardino Botanico Marimurtra che è uno dei giardini più belli delle rive del Mediterraneo. Ci son alcuni punti dove potrete ammirare il panorama mozzafiato della costa catalana. Potete fare una visita guidata e vedere il museo, a cielo aperto, della botanica. Visto che si sta parlando anche di spiagge potete portare i vostri figli a Sant Pere Pescador dove potranno tuffarsi a mare. Qui troverete diverse spiagge con la sabbia e dune poco profonde. Se volete fare un salto anche al parco naturale Aiguamolls de l’Empordà, dove ci sono le diverse aree, ce n’è una ad alta protezione dove potete ammirare la natura in tutto il suo splendore. Dall’altra parte invece potete trovare il villaggio, case coloniche, campi coltivati. All’interno del parco troverete anche i servizi per soddisfare ogni vostra esigenza (area parcheggio, servizio informazioni, sala natura, aree pic-nic…). Il parco potete visitarlo anche in bici perché ci sono anche le piste ciclabili mentre nelle vicinanze troverete anche vari ristoranti dove poter pranzare o cenare, perché tra un’attività ed un’altra di sicuro le vostre pance inizieranno a brontolare!

Intorno a Barcellona ci sono diversi posti da visitare in una giornata con i vostri figli; se volete scoprire altri potete trovarli sul sito. I bambini adorano le gite, perciò pianificate la vostra giornata per bene in modo che i bambini siano entusiasti. In fondo, la regione della Catalunya offre tantissime cose da fare ai più piccoli di casa.

Diego Espada © ACT
Dragana Radosevic

ll blog Mamma al Top di Dragana Radosevic è nato con l’idea di condividere, fin dl 2011 non solo outfit, ma anche consigli di viaggio, segreti di bellezza e ricette legate anche al mondo kids e famiglia. Uno spazio virtuale ricco di contenuti e condito dalla presenza anche dal meraviglioso bambino di Dragana, Mario.

Dragana Radosevic