parallax background

Visitare Barcellona con i bambini

Ecoturismo in Catalogna, un viaggio tra parchi e aree protette
23/10/2018
Nightlife a Barcellona
23/10/2018
CONDIVIDI

Per ogni membro della famiglia questa città offre diverse attività, siti culturali e in più la gastronomia catalana può soddisfare ogni palato, anche quello più esigente. Uno dei posti dove tutta la famiglia potrebbe divertirsi è il parco dei divertimenti Tibidabo. Il parco si trova nel quartiere Sarrià-Sant Gervasi, che si trova poco fuori Barcellona e da qui potete ammirare la città di Barcellona dall’alto. Dopo un secolo, rimane ancora il luogo di divertimento più frequentato con giostre e attrazioni per grandi e piccini! Alcune attrazioni risalgono al 1921 e in questo parco divertimenti potete fare un salto nel passato con alcune attrazioni e con altre invece fare un salto nel futuro.

Con la ruota panoramica potete salire ad un’altezza di 50m, se invece siete alla ricerca di brividi e adrenalina pura potete mettere alla prova il vostro coraggio sull’Hurakan da far girare la testa, con i suoi improvvisi tuffi e le sue virate a 360 °, siete pronti al divertimento? I vostri figli di sicuro non vorranno più andarsene dal Tibidabo quindi preparatevi ad una lunga resistenza!

Il posto che i più piccoli di casa apprezzeranno e che gli piacerà di sicuro è lo zoo. Allo zoo di Barcellona potete vedere oltre 7000 animali di 400 specie diverse, praticamente in un unico posto gli animali dal tutto il mondo. Preparatevi a passare una giornata intera allo zoo perché offre una serie di programmi educativi per bambini e adulti progettati per dar loro una maggiore comprensione della fauna selvatica. I vostri bambini potranno vedere lo spettacolo dei delfini e nello stesso momento potranno osservare come vivono i mandrilli. I bambini impazziscono per lo zoo perciò questa avventura in quello di Barcellona di sicuro gli piacerà.

Se siete alla ricerca di scoprire come si viveva una volta nei villaggi, allora dovete passare per Il PobleEspanyol, dove in un unico posto potrete ammirare una combinazione unica di architettura, arte contemporanea, artigianato tradizionale, negozi, gastronomia e tradizioni. Situato in una delle zone più iconiche di Barcellona, ​​a breve distanza dalle fontane di Montjuïc, qui in questo villaggio anche noi mamme amanti delle compere potremo spendere visto che è un luogo unico per lo shopping aperto 365 giorni all’anno.

Ci sono più di 20 laboratori artigianali che aprono ogni giorno in modo da poter mostrare gli artigiani che lavorano su pezzi unici di ceramica, vetro, pelle e gioielli. Non potete nemmeno perdervi una delle attrazioni più famose di Barcellona che è la Fontana Magica di Montjuïc dove si svolge il “Piromusical”(durante le feste di Mercè) un vero spettacolo d’acqua e luce.

La fontana funziona con acqua riciclata per risparmiare quella potabile ed è un’attrazione turistica aperta secondo orari che variano a seconda della stagione. (dal 1 Aprile al 31 Maggio e per tutto il mese di Ottobre, dal giovedì al sabato h21-22; dal 1 Giugno al 30 Settembre, dal mercoledì al sabato, h21.30-22.30; dal 1 Novembre al 31 Marzo, dal giovedì al sabato, h 20-21)

In questa città spagnola la famiglia e gli amici apprezzano il tempo trascorso insieme, soprattutto se questo significa rilassarsi all’aria aperta. E, sì, anche i bambini fanno parte della cultura. Uno dei modi migliori è passare il tempo libero all’aperto e visto che Barcellona è una grande città, ha anche diversi parchi, dove potete passare le vostre giornate in famiglia. Tra i parchi migliori: Park Güell, ParcTuró de la Peira, Parc della Ciutadella, TuróParc e tanti altri, importante è passare un po’di tempo insieme all’aperto!

Se i vostri figli sono amanti del cioccolato, ma anche voi genitori, allora dovete portarli al Museu de la Xocolata, dove all’interno, oltre a sentire il profumo del cioccolato, potete vedere anche le sculture di cioccolato realizzate dai maestri pasticceri di Barcellona. Qui nel museo scoprirete tutta la storia del cacao e potete prenotare il posto per la lezione di preparazione di figurine di cioccolato nel fine settimana e le lezioni di cucina dei dessert.

Visto che si parla del cibo a Barcellona potete trovare tanti posti dove poter pranzare o cenare con i vostri figli. Da Semprioniana organizzano anche dei workshop di cucina per i bambini. Mentre i genitori mangiano, i bambini cucinano e si divertono! Un altro posto dove poter gustarvi il vostro caffè mentre i vostri figli giocano, leggono o disegnano è Pudding.

Ideale per le colazioni oppure un break pomeridiano, in questo posto di sicuro una volta entrati, ci ritornerete volentieri. Se cercate un posto dove mangiare bene un piatto italiano e non dover spendere troppi soldi il posto giusto è Davita Market. Un grande mercato con le bancarelle all’ interno con il servizio fai da te per ordinare e portarsi il cibo da soli a tavola.

Qui i bambini si sentiranno liberi di decidere da soli cosa mangiare per il pranzo e si divertiranno a scegliere il menù giusto, anche se i genitori non saranno d’accordo con la loro scelta Ma ogni tanto fa bene lasciarli libero di scegliere cosa voler mangiare così si sentiranno più grandi e più responsabili.

Una mini vacanza a Barcellona con la vostra famiglia vi piacerà tantissimo visto che potrete visitarla da vari punti di vista, tra i miei preferiti ovviamente c’è Montjuïc Cable Car. La funicolare è il modo più veloce e più breve per raggiungere Montjuïc dalla città. La funicolare fa parte del principale sistema di trasporto pubblico. I bambini si divertiranno molto a guardare la città dall’alto e sarà una bellissima esperienza per loro.

Barcellona è la città ideale da visitare in famiglia, cosi ogni membro troverà un’attrazione oppure un suo cibo preferito.

CONDIVIDI
Dragana Radosevic
Dragana Radosevic
ll blog Mamma al Top di Dragana Radosevic è nato con l'idea di condividere, fin dl 2011 non solo outfit, ma anche consigli di viaggio, segreti di bellezza e ricette legate anche al mondo kids e famiglia. Uno spazio virtuale ricco di contenuti e condito dalla presenza anche dal meraviglioso bambino di Dragana, Mario.