Destinazioni

Terres de LleidaMont-Rebei


CONDIVIDI

Nelle Terres de Lleida, nel punto più stretto dove il fiume Noguera Ribagorçana attraversa la Serra de Montsec, c'è una formazione geologica di grande bellezza che fa parte della Riserva Naturale Parziale del Congost de Mont-Rebei. Si tratta di una gola straordinaria in un territorio vergine, una delle gioie naturali più impressionanti e che può essere considerata fra le più spettacolari della Catalogna. Se sei una persona con spirito di avventura e in cerca di un luogo fuori dalle rotte turistiche, il Mont-Rebei è ciò che fa per te.

Vieni a scoprire un tesoro protetto

La gola Mont-Rebei è un immenso canyon di altissime pareti verticali fra le quali si dispiega uno stretto passaggio. Il fiume Noguera Ribagorçana per milioni di anni ha modellato, come un artista o un architetto, un vero e proprio monumento naturale, un anfiteatro di alte scogliere.

Dal 1999 la zona è protetta dalla Fondazione Caixa Catalunya-La Pedrera, che ne preserva lo straordinario tesoro. Il canyon, infatti, è senza dubbio una delle più singolari aree naturali ai piedi dei Pirenei, sia da un punto di vista paesaggistico, essendo l'unica grande gola spagnola senza infrastrutture, sia per la sua biodiversità.

Una ricchezza naturale che ti lascerà senza fiato

La flora e la vegetazione sono divise in due aree principali: la macchia mediterranea nel versante meridionale, dove i protagonisti sono alberi, gariga, macchia e prati secchi, e la vegetazione euro-siberiana nel versante settentrionale, dominata da querceti. Potete trovare alcune specie endemiche, specie sopravvissute da altre epoche come il faggio, o specie che crescono grazie al particolare microclima, come la quercia costiera. La fauna è caratterizzata dalla presenza di uccelli e in particolare di grandi rapaci, tipici delle scogliere. Nel 2005 la gola è stata dichiarata Rifugio della Fauna Selvatica.

Itinerari mozzafiato

Tutta l'area è perfetta per gli alpinisti e gli speleologi e ha diversi itinerari ideali per i viaggiatori più avventurosi e per coloro che amano l'arrampicata. Esistono 4 possibili itinerari per visitare il Congost de Mont-Rebei. dei quali il sentiero classico fa parte del GR-1, mentre esiste solo un modo per passare attraverso il punto più stretto della gola: si tratta di un percorso parzialmente scavato nella roccia che permette di camminare lungo pareti che raggiungono altezze verticali superiori ai 500 metri in punti in cui la larghezza minima della gola non supera i 20 metri. L'attrazione principale invece è il ponte sospeso del Barranc de Sant Jaume, con 40 m di vuoto sotto i tuoi piedi. Vai solo se non soffri di vertigini!