Destinazioni

PireneiParco Nazionale Aigüestortes


CONDIVIDI

Se vuoi spingerti in alto, respirando aria limpidissima e ammirare panorami spettacolari circondati da una natura antichissima, il Parco Nazionale di Aigüestortes i Estany de Sant Maurici è ciò che fa per te. Qui i Pirenei toccano il cielo e l'anima di chi li visita.

Creato nel 1955, è uno dei 14 parchi nazionali spagnoli e l'unico esistente in Catalogna. Situato nel cuore dei Pirenei è una magnifica rappresentazione dei principali ecosistemi che si sviluppano sulle alte montagne catalane e offre paesaggi modellati dalla fusione dei ghiacciai quaternari.

Una natura incontaminata

Deve il nome ai suoi numerosi torrenti, stagni e cascate d'acqua, aigües tortes infatti in catalano significa "acque tortuose". L'acqua è la vera protagonista del parco: oltre 200 laghi, o estanys, di origine glaciale, con fiumi che scorrono nei prati muschiosi, compongono questo sito che si sviluppa tra 1500 e 3000 metri di altitudine e lo rendono un vero paradiso per gli amanti della natura: boschi di abeti, pini e faggi ammantano il parco e costituiscono l'habitat di numerose specie animali e vegetali, che lottano per sopravvivere in un rigoroso ambiente fisico e che danno vita a questo spazio naturale protetto unico dell'Europa meridionale.

Passeggiate per tutti i gusti

Le sue foreste, i suoi prati, la sua flora e la sua fauna ne fanno una meta ideale per escursioni e passeggiate che ti avvicineranno a paesaggi unici come ad esempio la valle del fiume Escrita e il lago di Sant Maurici, ai piedi delle maestose rocce sporgenti di Els Encantats. Secondo la leggenda, queste particolarissime conformazioni rocciose rappresentano due cacciatori che si erano allontanati di nascosto per essere i primi a cacciare i cervi e che erano stati maledetti e pietrificati per sempre.

I percorsi attraverso Aigüestortes sono molti, possono essere fatti a piedi, in bicicletta o in 4x4, in estate o in inverno, e in alcuni casi sono adattati per le persone con mobilità ridotta.

Il parco è un vero paradiso per gli escursionisti, con itinerari di diversa difficoltà, in particolare nella zona dell'Espot o della Vall de Boí. Per quelli più audaci e più abituati a lunghe passeggiate, Carros de Foc -carri di fuoco-, è un percorso circolare di 55 km, che passa attraverso nove rifugi lungo il perimetro protetto del parco oppure potrai percorrere parte del sentiero di lunga distanza GR 11 che attraversa la zona settentrionale del parco.

In alternativa è possibile visitare il parco in bicicletta. In questo caso prova Pedals de foc -pedali di fuoco- che attraversa il perimetro esterno del parco per 220 km consentendo l'alloggio in case rurali, hotel e rifugi.

Attività tutto l'anno

Il Parco offre durante tutto l'anno un ricco programma di attività che comprende itinerari guidati, ciaspolate nella stagione invernale, giornate naturalistiche, mostre, attività per bambini, conferenze e tanto altro.

Infine, se sei amante degli sport acquatici non puoi perderti le rapide del Noguera Pallaresa per la pratica del rafting e del kayak, molto vicine al Parco. Per quanto riguarda lo sci, due stazioni ti sorprenderanno per la loro varietà: Espot e Boí Taüll.