Destinazioni

Costa DauradaModernismo a Reus


CONDIVIDI

Reus sorge a pochi chilometri dal Mar Mediterraneo, in Costa Daurada. Apprezzata per il suo considerevole patrimonio artistico, è una città che unisce modernità e tradizione, cultura e relax. Una destinazione che unisce l'utile al dilettevole, adatta alle esigenze di ogni tipo di viaggiatore, dal più curioso a quello più disteso.

Reus potrebbe essere definita come la genitrice del Modernismo. Una piccola bomboniera con minuscole stradine tappezzate di sampietrini, dove potrai ammirare edifici rappresentativi dello stile modernista.

Cammina con il naso all'insù scorgendo ogni volta un nuovo dettaglio di colori e forme di cornici e balconi, soffitti, portici o dei pati di qualche palazzo che vi circonderanno. Avrai l'imbarazzo della scelta perché ovunque ti girerai, sarai circondato da opere d'arte a cielo aperto. Sono circa 80 gli edifici in stile modernista dall'architettura eccentrica, dallo stile unico ed inconfondibile che colmeranno i tuoi occhi. Un museo all'aria aperta.

Anche se si tratta della città natale dell'eccentrico Antoni Gaudí, qui l'architetto non lasciò nessuna traccia tangibile di modernismo. Lluís Domènech i Montaner, invece, nutrì da sempre grande ispirazione artistica da questa città, tanto da essere creatore di molte opere a Reus, quali L'Institut Pere Mata, la Casa Navàs, la Casa Rull e la Casa Gasull, che sono solo alcuni esempi dell'eleganza del suo stile, che influenzerà anche altri edifici che non porteranno la sua firma.

La casa di un artista è il luogo in cui la sua vena creativa si è prima annidata dentro al suo animo, per poi sgorgare fuori come un fiume in piena. Prima tappa imprescindibile del tuo percorso sarà quindi la casa di Gaudí che si trova in pieno centro storico, per poi proseguire con il Gaudí Centre Reus, in plaça del Mercadal: letteralmente l'omaggio che la città natale di Gaudí rende al proprio figlio più universalmente riconosciuto.

Situato nel cuore della cittadina, il centro racconta la nascita del movimento modernista sottolineando l'intimo rapporto che Gaudí ebbe con questa città prima di partire alla volta di Barcellona. Uno spazio di 1200 metri quadrati, con guide audiovisive e spiegazioni multimediali che aiuteranno il viaggiatore curioso a calarsi completamente in questo universo ricreato, attraverso un'esperienza sensoriale in cui toccherai con mano opere in scala, e ti verranno spiegati alcuni degli enigmi irrisolti sulla vita del genio di Gaudí.

Fatti trasportare a spasso nel tempo, tornando indietro nel XIX secolo e godendo di un'esperienza indimenticabile. Lascia che i tuoi occhi si illuminino di fronte a queste meraviglie, arrivate intatte fino ai nostri giorni. Belle da togliere il fiato, nonostante il passare del tempo hanno mantenuto il loro antico fascino.