Destinazioni

BarcellonaI mercati


CONDIVIDI

Barcellona con le sue mille sfaccettature è una città sempre in movimento, il posto ideale in cui lasciarsi trasportare. Come tutte le città costiere ha una cultura variegata, unica e irripetibile e per gli amanti del folklore e dell'enogastronomia tappa obbligatoria saranno sicuramente i mercati, nascosti in ogni quartiere della città.

La Boqueria, la Ribera e l'Encants Vells

La prima tappa obbligatoria è sicuramente il Mercat de la Boqueria, situato in pieno centro su una delle strade laterali delle Ramblas. Luogo emblematico della tradizione catalana e tempio della gastronomia, qui si possono trovare le specialità locali arricchite e mescolate a piatti internazionali provenienti da ogni dove. Oasi di ristoro per coloro che vorranno rifocillarsi con tapas di carne e pesce e magari concedersi anche qualche dolce strappo alla regola.

Tra le più antiche vestigia di quelli che un tempo erano il fulcro della cultura popolare troviamo il vecchio mercato della frutta e della verdura de la Ribera oggi trasformato nel prestigioso Centro Cultural del Born in cui sono conservati reperti archeologici che segnano le tracce del passato lungo il filo del tempo.

Tra i mercati più antichi d'Europa c'è anche il Mercat Els Encants Vells, nel quale si mantiene ancora la tradizione delle aste che vengono montate al mattino presto e dove potrete farvi avvolgere dalla vivacità di Barcellona: una trascinante sinfonia di ritmi e colori.

Mercati e fiere da non perdere

Da non perdere per gli amanti del miele è la fiera artigianale che si tiene il primo weekend del mese e in cui potrai deliziarti con nettari delicati direttamente dal produttore al consumatore, accompagnati da dolci e torte fatte in casa. Per gli amanti della birra artigianale invece un must è senza dubbio la Fira al Parc del Poblenou, a luglio, in cui potrai scegliere tra oltre duecento tipologie di birre differenti ed in cui troverai appassionati provenienti da ogni dove.

Lasciati inebriare dal profumo di fiori di ogni sorta del Mercat de la Concepció, nel quartiere del Eixample; se invece vorrai farti immortalare da uno dei tanti artisti di strada potrai visitare il Mercat d'Art de la Plaça de Sant Josep Oriol. Per chi poi è appassionato di antiquariato, cartoline e numismatica allora il Mercat Gòtic sarà un paradiso in cui trovare oggetti rari, manufatti di tempi andati e se saprai cercare bene, troverai davvero quello che stai cercando, fatti guidare dalla curiosità.

E a Natale...?

In ultimo ma da non dimenticare la Fira de Santa Llúcia, festa tradizionale della cultura cristiano-cattolica che si celebra da oltre 230 anni e che ha inizio il 28 di novembre e termina il 23 di dicembre. Tra le prelibatezze che dovrai portare a casa, ricordati del torrone Vicens, tra i più buoni di tutta la Catalogna, e per grandi e piccini ci sarà un ricco calendario pieno di attività di ogni genere per rendere magico il vostro Natale.

Secoli di commercio e scambi di merci preziose hanno contribuito a fare di Barcellona uno dei gioielli più preziosi e colorati di tutto il Mediterraneo.