parallax background

Natura e turismo attivo

Costa Catalana
20/02/2018
Cultura e tradizioni
27/02/2018
CONDIVIDI
Dalle cime al mare

Lo sai che in Catalogna ci sono ben 18 parchi naturali e puoi visitarli tutti? Un'infinità di spazi all'aria aperta, paesaggi incantevoli, luoghi dove perdersi e connettere con la natura. La Catalogna offre un gran numero di spazi perfetti per il turismo attivo e di natura, inseriti in una varietà di paesaggi che vanno dalle cime più alte dei Pirenei alle cale più nascoste del Mediterraneo, passando per le pianure dell'entroterra o per i caratteristici scenari del delta dell'Ebre e delle Terres de Lleida. Le avventure non mancano!


Natura allo stato puro

In Costa Brava si trova il lago più grande della Catalogna, il lago di Banyoles, che offre tante proposte acquatiche molto interessanti. Puoi esplorarlo navigando in kayak, a bordo del Dragon Boat o facendo un giro in bici, e se ti piace nuotare puoi farlo in totale sicurezza.

Se all'acqua preferisci la neve, i Pirenei vantano un paesaggio spettacolare, ampi spazi naturali dove puoi sciare godendo del clima mediterraneo, una luce perfetta ed il sole che scalda il viso anche in pieno inverno. Ci sono ben 16 stazioni sciistiche dove godere di ogni attività sulla neve, dallo snowboard allo slittino, per divertirsi in famiglia, con gli amici o in coppia.

Itinerari a piedi o in bicicletta

Se ami le lunghe passeggiate, puoi attraversare la Catalogna da nord a sud e da est a ovest, dalla Val d'Aran fino a Cap de Creus. Con una rete di circa 5.000 km di sentieri a lungo percorso e 4.000 km di sentieri a breve percorso, la Catalogna è il paradiso degli escursionisti. La maggior parte dei sentieri sono tracciati e attraversano 12 parchi naturali e 144 spazi naturali protetti con caratteristiche paesaggistiche, biologiche ed architettoniche molto peculiari.

Ne sono un esempio il tracciato circolare Estels del Sud, per conoscere il Parco Naturale di Els Ports, tra grotte, gole ed insenature o il Camí dels Bons Homes, che va dal santuario di Queralt a Berga fino al castello di Montsegur in Francia, dove conoscerai i luoghi attraversati dai catari, i seguaci di una corrente del cristianesimo contraria alla chiesa cattolica, che nel XIII secolo furono costretti ad esiliare.

Carros de Foc è invece un itinerario di alta montagna rivolto a escursionisti esperti, che collega, in modo circolare, i nove rifugi del Parco Nazionale di Aigüestortes e del lago di Sant Maurici, unico per la sua grande ricchezza di flora e fauna.

Se ti stanchi di camminare, puoi sempre optare per la bici o la mountain bike! La Catalogna presenta un'ampia rete di piste ciclabili, adatte a tutti. 6.400 chilometri di percorsi segnalati e classificati a seconda del livello di difficoltà. Per i meno esperti, le Vie Verdi sono degli itinerari frutto del recupero di vecchie sedi ferroviarie che furono dismesse a causa del loro scarso profitto e che consentono di raggiungere paesaggi di grande importanza naturale e culturale. E' stato inoltre realizzata la Transcatalunya, un itinerario per mountain bike circolare, a lunga percorrenza, che attraversa tutto il paese collegando vari percorsi e centri di mountain bike della rete.

Per i più spericolati

Ami l'adrenalina? Le formazioni di rocce calcaree e sedimentarie dei Monti di Prades fanno di queste montagne una meta ideale per gli amanti dell'arrampicata, avrai a disposizione più di seimila vie in punti come La Mussara, Siurana e Arbolí. Nei Pirenei, invece, puoi sperimentare il rafting nelle acque della Noguera Pallaresa, tra i posti più rinomati per la pratica di questo sport in Europa. Nella Valle di Boí puoi cimentarti nel canottaggio o nell'hydrospeed e per gli amanti della speleologia è da non perdere un'escursione nella valle della Cerdanya.

La Catalogna è tutta un'avventura! Qualsiasi attività tu scelga, non te ne pentirai. Divertiti e vivi la natura più autentica!

CONDIVIDI