• Cosa mangiare in Catalunya d’estate

Se conosci la Catalunya solo per le spiagge dorate, le calette selvagge o la frenetica Barcellona, ti sveliamo un segreto: anche la sua enogastronomia è pazzesca!
Ogni regione del territorio è custode di incredibili tradizioni culinarie che si snodano durante tutto l’arco dell’anno. Dalle specialità natalizie ai calçots da gustare sui Pirenei in primavera, fino alla Coca de llardons, tipica pietanza pasquale. E in estate? Niente paura: anche nei mesi più caldi la cucina catalana regala prelibatezze a non finire. In questo articolo ti consigliamo i piatti che devi assolutamente assaggiare se ti trovi in Catalunya durante i mesi estivi!

Dal mare: esqueixada de bacallà e suquet de peix

Non possiamo che iniziare dal mare e dai suoi prodotti squisiti. Un vero e proprio piatto immancabile dell’estate catalana è l’esqueixada de bacallà, un’insalata a base di baccalà con peperoni, cipolle, pomodori e aceto. Secondo noi è perfetta per una pausa pranzo fresca e leggera, magari durante una giornata in spiaggia. E se ti vuoi cimentare nella sua preparazione, ecco la ricetta!
Se invece ami piatti più sofisticati, in tanti ristoranti della costa troverai il suquet de peix, il guazzetto di pesce servito nel tradizionale recipiente di terracotta. Potrai gustare cozze, vongole, gamberi e i diversi tipi di pesce pescato in giornata.

Nel cuore di Lleida assaggia i cargols

Come sai la Catalunya è una regione che racchiude tanti territori diversi tra di loro: e dopo la costa mediterranea, non potevamo non parlare dell’entroterra e delle sue specialità. In particolare durante i mesi estivi il vero must sono i cargols a la llauna, piatto tipico della provincia di Lleida. I cargols – ovvero le lumache – sono molto apprezzate in terra catalana ed esistono quindi diverse variazioni e ricette. Ma quella principale è proprio “a la llauna” in cui le lumache vengono prima stufate e poi gratinate. La ricetta prevede poi l’aggiunta di erbe aromatiche come timo, alloro, rosmarino, maggiorana o menta: un vero e proprio trionfo di profumi e sapori.

Pà amb tomàquet a tutte le ore del giorno

Per uno spuntino veloce durante la giornata, a colazione o alla sera quando si rientra a casa dopo una giornata intensa. Il Pà amb tomàquet – letteralmente pane e pomodoro – è un’icona della cucina catalana. Gli ingredienti sono semplici: fetta di pane tostato, pomodoro, sale e olio. Ecco perché la qualità delle materie prime è essenziale per gustare questa ricetta, meglio se parliamo di ingredienti catalani come il tipico pane casereccio o una dei 5 oli DOP del territorio.

Viva le verdure: escalivada e amanida catalana

In estate la parola d’ordine è leggerezza, ed è questo che troverai in molti ristoranti e locali catalani. Molti piatti tipici, alcuni da gustare come aperitivo, magari al tramonto con vista sul mare, sono a base di verdure. Un esempio è l’escalivada, a base di melanzane, peperone, cipolle grigliate o al forno, servite fredde con olio d’oliva. Molte volte è un condimento da accompagnare proprio al pà amb tomàquet!
L’amanida catalana è invece una classica insalata catalana a base di lattuga, pomodoro, cipolla, olive con l’aggiunta a volte di insaccati. Da condire con olio d’oliva, poco aceto e sale.

Il dolce? Crema catalana!

Un piatto che ha bisogno di poche presentazioni: la crema catalana è uno dei dolci della Catalunya più conosciuti al mondo e molto apprezzato anche in Italia.
Questo delizioso dolce al cucchiaio a base di latte, uova e zucchero è diffuso in tutto il territorio, dai Pirenei alla costa. Ed è perfetto per concludere un pranzo o una cena tipica catalana, ma anche come merenda di metà giornata per i più golosi!

Ente del Turismo della Catalunya
@catalunyaexperience

© Copyright 2022 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits