• Cargols

    Prova le delizie catalane a base di lumache

Se hai deciso di esplorare la provincia di Lleida, in particolare le zone di Noguera e Segrià, sappi che qui il piatto forte sono… le lumache! Ebbene sì, i cargols sono davvero un’istituzione locale a cui Lleida dedica addirittura un festoso evento gastronomico: l’Aplec del Cargol, durante il quale se ne mangiano a tonnellate. Le ricette catalane per cucinare le lumache sono numerose, ed esistono diverse preparazioni legate ad altre zone della Catalunya, come Girona. Tuttavia la ricetta principale è soprattutto una: i cargols a la llauna, nella quale le lumache vengono prima stufate e poi gratinate.

La preparazione dei cargols

La ricetta base dei cargols a la llauna prevede una bella dose di lumache spurgate (se ne contano circa 1,5 kg per 4 persone), che vanno lavate bene prima della cottura. I cargols vanno poi disposti su una teglia di stagno con la fessura rivolta verso l’alto. Bisogna condire bene sia l’interno sia l’esterno con sale, pepe nero, aglio, olio extra-vergine di oliva e prezzemolo. Dopo averle fatte stufare delicatamente sul fuoco, si possono fare gratinare per qualche minuto in forno. C’è anche chi preferisce bollirle prima di stufarle per ridurre i tempi di cottura. Una volta pronte, si possono servire con una salsa di accompagnamento come l’allioli o una vinaigrette.

A partire da questa base molto semplice e tradizionale, esistono varianti che uniscono al condimento altri ingredienti per ottenere sapori forti e decisi. Per preparare un ricco intingolo in cui cuocere dei cargols davvero deliziosi è necessario fare un soffritto con gli ingredienti scelti. Alla classica base di olio, cipolla e sale, si possono aggiungere varie erbe come timo, alloro, rosmarino, maggiorana, menta, e un pizzico di pepe o peperoncino. In alcune zone della Catalunya, c’è chi aggiunge a questo profumato soffritto anche dei tagli di carne come fegatini di coniglio, botifarra, lardo di maiale o, come accade a Girona, la pancetta, con cui si condisce anche l’interno del guscio. Una volta completata la base del soffritto, si uniscono pomodoro, prezzemolo e vino bianco. Quando i cargols hanno quasi finito di stufare, si possono poi spennellare ulteriormente con una parte di questa succulenta picada e continuare a cuocere finché non si addensa: pensa che c’è chi in questa fase aggiunge addirittura nocciole o mandorle tritate!

Gustose variazioni a base di lumache

Oltre alle classiche lumache stufate e gratinate tipiche di Lleida, nella provincia di Girona spesso puoi trovare le lumache preparate insieme alla carne di coniglio: un mix molto interessante tipico delle sperimentazioni culinarie di cui la Costa Brava è assoluta regina. Un altro esempio di combinazione estrosa targata Costa Brava? Il suquet de peix a base di astice e cargols: un abbinamento mare-monti davvero da non perdere! I cargols sono senza dubbio un piatto dal gusto molto particolare e i condimenti, più o meno ricchi, ne esaltano la combinazione di sapori in maniera sempre diversa. Da provare, almeno una volta nella vita, sullo sfondo del meraviglioso paesaggio catalano dove la tradizione culinaria dei cargols è di casa.

Ente del Turismo della Catalunya
@catalunyaexperience

Mel i mató dessert catalano
Carquinyolis biscotti mandorle
Crema catalana dolce Catalunya
Cargols pronti da servire
Botifarra amb mongetes da servireLuis Carro © ACT
Suquet de PeixAjuntament de Blanes © ACT
Fricandó catalano pronto
Trinxat specialità Pirenei
Pa amb tomàquet nel piatto
X