• 5 piatti tipici catalani che forse non conosci

Paese che vai, piatto tipico che trovi. Quante volte lo abbiamo detto? Anche la Catalunya non è da meno, con le sue prelibatezze che abbracciano il variegato paesaggio racchiuso tra i confini del territorio. Dalla montagna al mare, passando per le colline vitate. Ma se ormai la crema catalana, il suquet de peix e la calçotada iniziano a essere davvero conosciuti anche al di fuori dai confini, ci sono piatti squisiti quasi “nascosti” tra i paesini catalani. Hai mai sentito parlare dello Xató? E del Cim i Tomba? In questo articolo ti presentiamo 5 piatti tipici catalani che forse non conosci e ti diamo anche preziosi consigli sul paese giusto dove assaggiarli!

Xató

Iniziamo con il piatto tipico di una delle cittadine più amate della Catalunya: Sitges! Stiamo parlando dello Xató, un’insalata a base di baccalà dissalato, acciughe, tonno, olive e scarola. Ma la vera protagonista è la salsa di accompagnamento creata con nocciole, aglio, mandorle, briciole di pane, aceto, sale e “nyora”, una qualità di peperone piccante essiccato.
Esiste anche una strada dedicata a questa prelibatezza: la Ruta del Xató che abbraccia le regioni dell’Alt e Baix Penedès e del Garraf, nella provincia di Barcellona. L’origine di questo piatto si trova nel mondo vitivinicolo: il nome derivata infatti da “aixetó”, un piccolo rubinetto che veniva installato nelle botti di vino per assaggiare i primi vini della vendemmia. In quell’occasione venivano organizzati festeggiamenti e celebrazioni, dove oltre a bere vino si assaggiava anche un’insalata a base di pesce e verdure di stagione. Lo Xató, appunto!

Xapadillo

Spostiamoci nelle Terre del Delta dell’Ebro per un piatto che ha una certa familiarità con l’Italia, almeno nella sua materia prima! È lo Xapadillo, un piatto a base di anguilla, pesce tipico anche della zona del Delta del fiume Po, nel Nord Italia.
Le origini dello Xapadillo sono incerte; ciò che sappiamo è che “xapadillo” faceva riferimento al metodo di conservazione del piatto, ma con il passare degli anni la diffusione della versione a base di anguilla si diffuse così tanto che oggi sono ormai diventati una cosa sola. Lo xapadillo è un vero e proprio piatto must da consumare mentre visiti le Terres de l’Ebre alla scoperta della biodiversità naturale che caratterizza il territorio. Spesso viene servito tagliato in piccoli pezzi come aperitivo: è un piatto molto semplice e gustoso, che non richiede condimenti in quanto è naturalmente succosissimo!

Cim i Tomba

Mentre tra i Pirenei puoi gustare l’incredibile fricandò a base di funghi e carne, il pesce è uno dei protagonisti della gastronomia costiera catalana. Forse non tutti conoscono la Cim i Tomba, piatto tipico di Tossa de Mar. Questo paesino della Costa Brava è celebre per le sue spiagge da urlo e per il castello a picco sul mare, ma la gastronomia non è da meno! Cim i Tomba è una minestra di pesce tipica della tradizione dei pescatori. In tempi passati infatti i pescatori passavano lunghe ore all’aperto in mare e per cibarsi sceglievano un piatto semplice che aveva bisogno di pochi ingredienti e una preparazione facile e veloce, proprio per essere agilmente cucinato a bordo di un’imbarcazione.

Pesce, patate, cipolle, olio d’oliva, sale e pepe: una pietanza calda e gustosa che ti sorprenderà! Naturalmente esistono diverse versioni del piatto, a seconda della ricetta di famiglia. Non ti capiterà mai di assaggiare la stessa Cim i Tomba due volte: quello che non cambierà, è il suo gusto spaziale!

Mandonguilles de carn amb sèpia

Mare e montagna nello stesso piatto per le Mandonguilles de carn amb sèpia. Queste polpette a base di carne di maiale e vitello sono accompagnate da un gustoso sugo di seppie a cui in alcune versioni vengono aggiunti anche i piselli! Si tratta di un piatto unico che trovi in tutto il territorio della Catalunya, molto amato dagli stessi catalani che lo cucinano spesso tra le mura di casa.

Empedrat

Il baccalà è uno dei protagonisti della cucina catalana: lo trovi in tutte le salse…nel senso letterale del termine! Hai mai sentito parlare dell’empedrat? É un piatto unico che deve il suo nome alla sua presentazione: “empedrat” significa “pavimentato”, e il piatto sembra per così dire una via ciottolata. Oltre al baccalà, protagonisti di questo piatto sono i carciofi, pomodori, cipolle, uova sode. Ideale come piatto estivo leggero ma completo, magari da gustare in spiaggia, tra un tuffo e l’altro. Puoi anche cimentarti nella sua preparazione davvero semplice e veloce. Un po’ come succede con l’escalivada, un altro piatto tipico estivo catalano.

Bon profit!

Alkimia @xceed.me
© Copyright 2024 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits