• 3 piatti tipici catalani da non perdere in autunno

In Catalunya ogni stagione è buona per assaggiare un piatto tipico! Il territorio catalano è tanto vasto quanto variegato: dalla costa ai Pirenei, passando per le colline vitate. E il vino è senza dubbio uno dei protagonisti dell’enogastronomia autunnale, insieme a gustosi piatti fumanti e ai tradizionali panellets da gustare rigorosamente il primo giorno di novembre. In questo articolo ti presentiamo 3 piatti tipici catalani da non perdere in autunno!

Botifarra amb mongetes

Se i piatti estivi tipici della Catalunya hanno come protagonista il pesce, quando le temperature si abbassano è la carne a farla da padrona! Nelle locande disseminate sul territorio, ma soprattutto nei paesi interni, puoi gustare la botifarra amb mongetes, ovvero un piatto a base di salsiccia (botifarra) e fagioli (mongetes).
Questo gustosissimo piatto ha iniziato a spopolare nelle osterie popolari nell’Ottocento, come dimostrano i ricettari catalani dell’epoca. Il segreto del suo successo risiede nelle materie prime: i fagioli bianchi che vengono coltivati in zone come la Garrotxa o il Maresme e la salsiccia a base di carne di maiale e spezie. Sai che esistono tre diversi tipi di botifarra? La blanca, preparata solo con carne magra, la negra che prevede l’aggiunta di sangue di maiale alla carne e la botifarra d’ou, in cui vengono aggiunte uova al macinato.
Secondo noi è un piatto ideale da gustare per rifocillarsi dopo un trekking sui Pirenei! E se vuoi cimentarti nella sua preparazione, ecco la ricetta della botifarra amb mongetes!

Castagne e boniato

Autunno significa castagne, anche in Catalunya! In tutto il territorio, soprattutto in occasione della festa di Ognissanti, trovi le tradizionali castagnate in piazza e agli angoli delle strade. La Castanyada – questo il termine catalano – è legata alla figura della Castanyera, una figura iconica della storia catalana. Alla fine del 18° secolo, i festeggiamenti di Ognissanti erano particolarmente sentiti, e per resistere alle fatiche della preparazione occorreva avere molta energia. E quale migliore alimento delle castagne? La Castanyera era una donna che si occupava di cuocere e distribuire le castagne ai compaesani. Ancora oggi molti bambini si vestono con gli abiti di questa figura in occasione di Ognissanti, con il tradizionale fazzoletto bianco sul capo!
Se le castagne sono conosciute e apprezzate anche in Italia, forse non è così per il boniato. Di cosa si tratta? È una radice tuberosa molto simile alla patata, pensa che in alcuni casi viene chiamata anche “patata dolce”. Secondo la tradizione, deve essere cucinato fritto o al forno, ma puoi trovare il boniato anche come ingrediente di altre preparazioni oppure come accompagnamento a piatti salati!

Panellets

A proposito di tradizioni autunnali, non puoi assolutamente perdere i panellets! Sono piccoli dolcetti tipici della festività di Ognissanti a base di marzapane. Grazie alla loro lunghissima conservazione, le famiglie catalane li preparano in autunno per poi gustarli durante tutto l’anno! E ognuno si sbizzarrisce aggiungendo qualche variazione sul tema: patate, cioccolato, frutta secca! Ti sveliamo una piccola curiosità: la patria dei panellets è Barcellona, dove già nel ‘700 gli abitanti li gustavano insieme a vino dolce e castagne.
E proprio in autunno un buon calice di vino, dopo la vendemmia, è d’obbligo! Magari dopo una delle esperienze autunnali che ti consigliamo nella nostra guida.

© Copyright 2022 | Ente ufficiale del Turismo della Catalunya | P.Iva: ES S0800470G | Credits